. .
Follow:
..

Linee di Ricerca

L’attività di ricerca del Prof. Gherlone inizia nel 1983 con il progetto “ceramiche senza supporto metallico metal-free” nell’ambito del programma Cerestore System coordinato a livello nazionale dal Prof. Mario Martignoni.
In seguito, come si evince dalla produzione scientifica pubblicistica, si è dedicato allo studio dei nuovi materiali compositi e all’utilizzo della luce laser in Odontostomatologia. L'attività di ricerca si è sempre prevalentemente indirizzata verso la protesi fissa, inizialmente su elementi dentali, con particolare riguardo allo studio dei rivestimenti estetici sia di tipo ceramico che resinoso, ed in seguito su metal-free. La protesi estetica è sempre stata oggetto di attenzione nelle sue ricerche; con l’avvento della moderna implantologia la sua produzione si è rivolta a 360° nello studio di questa nuova disciplina soprattutto nel suo versante protesico.
Da qui nacque la collaborazione con diverse aziende ai vertici del settore, che lo individuarono come opinion leader.
Assieme al suo gruppo, oltre a essersi sempre occupato di aspetti occluso-funzionali delle protesi sia su elementi naturali che implantari, è stato attore nell’implementazione ed ottimizzazione di svariate sistematiche implantari, avendo un ruolo fondamentale nella diffusione delle stesse.
Nell’ultimo decennio il Prof. Gherlone è stato tra i pionieri della ricerca traslazionale (applicazioni cliniche di ricerca) in Odontoiatria, dirigendo i primi gruppi di ricerca sulla biologia molecolare delle cellule umane a contatto con biomateriali sostituti ossei, e confrontare i risultati di tali studi con le attuali tecniche di incremento del volume osseo dei mascellari, al fine di sviluppare tecniche chirurgiche miniinvasive.
Linee di ricerca sono state effettuate sulla biocompatibilità dei materiali (odontoiatria biologica) e sulla loro eventuale tossicità a contatto con i tessuti umani.
Negli ultimi anni l’attività si sta concentrando sulle nuove tecnologie digitali con ripercussioni sull’Odontoiatria protesica sia di tipo tradizionale che implantare.
Come già accennato, nell’evoluzione del Prof. Gherlone come ricercatore, ha toccato profondamente aspetti scientifici di ricerca traslazionale , eseguendo numerosi studi e follow-up ancora in divenire sul carico immediato in protesi implantare e la sua realizzazione, dopo aver conosciuto e collaborato con il Prof. Paulo Malò su tecniche all-on-four e all-on-six.
E’ doveroso ricordare l’attività scientifica che ha riguardato la protesi su osteointegrazione avanzata con riabilitazioni totali con supporto di osso autologo innestato e prelevato da calvaria o cresta iliaca.
L’esperienza maturata da tali protocolli di ricerca ha portato il Prof. Gherlone alla direzione e coordinamento di diversi progetti di ricerca cofinanziati dal Ministero della Salute e Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica.
Il risultato di tutte queste ricerche si è manifestato oltre che con numerose pubblicazioni con diversi volumi di natura essenzialmente protesica, che vanno dal testo sull’impronta a quello di implantologia dentale sino ad arrivare alle moderne tecniche microinvasive.
In un periodo durato alcuni anni, in collaborazione con il Dr. Ivano Casartelli, si è dedicato allo studio dei materiali di impronta ed alle tecniche più idonee e il loro utilizzo per ottenere l’eccellenza del risultato.

Elenco delle principali linee di ricerca:

  • Trials clinici di chirurgia orale avanzata, implantoprotesi e protesi estetica
  • Studio sulla guarigione dei siti postestrattivi e implantologia immediata
  • Terapia rigenerativa parodontale e implantare
  • Protocolli di laboratorio su materiali di ultima generazione in cui vengono indagate caratteristiche di precisione e di adattamento marginale delle corone protesiche
  • Analisi istologiche riguardanti le terapie rigenerative osteoinduttive e nuove tipologie di impianti dentali
  • Studio di nuove superfici d’impianti dentali
  • Messa a punto di nuove operatività riguardanti la chirurgia orale maggiore preimplantare
  • Studi e test specifici sui materiali da impronta
  • Nuove operatività su riabilitazioni implanto-protesiche supportate da impianti inclinati inseriti con tecniche minimamente invasive
  • Nuove operatività su impianti zigomatici a supporto di protesi a carico immediato
  • Utilizzo di tecnologie digitali nel rilevamento delle impronte e realizzazione di protesi con tecniche CAD-CAM

 

 

Iscrizioni a Società Scientifiche e Culturali

  • Presidente nazionale ACRIS (Associazione Culturale Ricerche Implantoprotesiche San Raffaele)
  • Presidente Nazionale Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche.
  • Componente del Direttivo SIOCMF (Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale)
  • Presidente della Società Italiana di Odontoiatria Protesica ed Implantare per gli anni 2007/2008-2008/2009
  • Presidente dell’Associazione Italiana di Gnatologia per gli anni 2000/2001 e 2001/2002
  • Iscritto all'Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) sezione di Genova dal 1982

Collaborazioni Nazionali ed Internazionali

  • Clinica Odontoiatrica Università Complutense Madrid
  • Boston University, Goldman School of Dental Medicine, Boston, MA, USA
  • Malo Clinic, Lisbona, Portogallo
  • Istituto di Tecnologia dei Materiali Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Genova.
  • Clinica Odontoiatrica Università " La Sapienza " di Roma.
  • Clinica Odontoiatrica Università “Federico II” di Napoli
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  • Clinica Odontoiatrica “ Via Commenda” Università degli Studi di Milano
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi Milano - Bicocca
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi G. d'Annunzio di Chieti

Iniziative Sociali

  • Direttore scientifico del progetto Overland for smile che si occupa di assistenza odontoiatrica a pazienti di orfanotrofi in paesi sottosviluppati e per il quale è autore di tutti i protocolli clinici.
  • Direttore scientifico del centro Odontoiatrico di eccellenza per pazienti diversamente abili San Raffaele incontro di Amelia.
  • Il Prof. Gherlone è stato coordinatore scientifico di un progetto ordinario di ricerca finalizzata 2007, dal titolo “Evaluation of implant-prosthodontics rehabilitations in disability, special needs and low socio-economical condition patients”. Tale progetto ha previsto un protocollo clinico di riabilitazioni implantoprotesiche su pazienti disabili, special needs e fasce sociali deboli, realizzato clinicamente presso la sala operatoria ed i riuniti odontoiatrici del centro San Luigi – Ville Turro dove gli impianti sono stati inseriti gratuitamente con fondi ministeriali.

Il presente sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookies, anche di terze parti, per migliorare la fornitura dei servizi.
Se desideri saperne di più sull’utilizzo dei cookies nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi l’informativa estesa sull’uso dei cookies.