. .
Follow:
..

Odontoiatria infantile

Si occupa di prevenzione e terapia odontoiatrica dai primi anni di vita all’adolescenza. Suo ruolo primario è la prevenzione di ogni patologia della bocca in età evolutiva in stretta collaborazione con i colleghi che si occupano della salute del bambino. Il dialogo è fondamentale con il pediatra , l’otorino, il fisiatra, lo psicologo ed ogni altro professionista che segue eventuali patologie proprie del bambino, perchè lo sforzo comune dà migliori risultati. Quando si curano i bambini bisogna farlo insieme ed il più presto possibile: la prima visita è utile verso i due anni, come da Linee Guida Europee ed Internazionali.
A due anni tutti i problemi sono piccoli (carie dentali e malocclusioni), ma soprattutto il bambino guarisce velocemente e riprende una crescita sana che lo accompagnerà tutta la vita. Va considerato che per avvicinare bambini così piccoli bisogna preparare l’ambiente giusto sia in fatto di dialogo (conoscenze e collaborazione con psicologi infantili) sia nel mettere a disposizione la possibilità di eseguire le terapie più complesse in Sedazione Farmacologica, in regime di Day Hospital.

Quindi gli obiettivi dell’Odontoiatria infantile sono:

  • avvicinare e prevenire le patologie nei bambini più piccoli o con gravi problemi motori e psicologici
  • analizzare e aiutare i genitori a modificare errati stili di vita che creeranno malocclusioni (ma reversibili nei primi anni)
  • curare le patologie in atto come carie o lievi malocclusioni nelle fasi iniziali (primi anni di vita) o comunque all’età in cui si presentano
  • monitoraggio della permuta dei denti da latte e dello sviluppo delle strutture ossee nonché delle eventuali abitudini viziate (succhiamento del dito o del ciuccio) per intercettare precocemente la presenza di problematiche ortodontiche da inviare agli specialisti dell’ Unità di Ortodonzia
  • sorvegliare l’acquisizione di tutte le corrette funzioni della bocca alle giuste età (deglutizione, fonetica e linguaggio, assenza di errate respirazioni orali ecc.) ed inviare i bambini ai colleghi di competenza
  • utilizzare ogni nuova conoscenza e tecnologia (in continuo aggiornamento)che rende la terapia ben tollerata dal bambino

Ma soprattutto ciò che permetterà il lavoro dell’odontoiatra sarà il dialogo che riusciremo creare e mantenere con i nostri piccoli pazienti e i loro genitori.

 

 

Iscrizioni a Società Scientifiche e Culturali

  • Presidente nazionale ACRIS (Associazione Culturale Ricerche Implantoprotesiche San Raffaele)
  • Presidente Nazionale Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche.
  • Componente del Direttivo SIOCMF (Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale)
  • Presidente della Società Italiana di Odontoiatria Protesica ed Implantare per gli anni 2007/2008-2008/2009
  • Presidente dell’Associazione Italiana di Gnatologia per gli anni 2000/2001 e 2001/2002
  • Iscritto all'Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) sezione di Genova dal 1982

Collaborazioni Nazionali ed Internazionali

  • Clinica Odontoiatrica Università Complutense Madrid
  • Boston University, Goldman School of Dental Medicine, Boston, MA, USA
  • Malo Clinic, Lisbona, Portogallo
  • Istituto di Tecnologia dei Materiali Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Genova.
  • Clinica Odontoiatrica Università " La Sapienza " di Roma.
  • Clinica Odontoiatrica Università “Federico II” di Napoli
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  • Clinica Odontoiatrica “ Via Commenda” Università degli Studi di Milano
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi Milano - Bicocca
  • Clinica Odontoiatrica Università degli Studi G. d'Annunzio di Chieti

Iniziative Sociali

  • Direttore scientifico del progetto Overland for smile che si occupa di assistenza odontoiatrica a pazienti di orfanotrofi in paesi sottosviluppati e per il quale è autore di tutti i protocolli clinici.
  • Direttore scientifico del centro Odontoiatrico di eccellenza per pazienti diversamente abili San Raffaele incontro di Amelia.
  • Il Prof. Gherlone è stato coordinatore scientifico di un progetto ordinario di ricerca finalizzata 2007, dal titolo “Evaluation of implant-prosthodontics rehabilitations in disability, special needs and low socio-economical condition patients”. Tale progetto ha previsto un protocollo clinico di riabilitazioni implantoprotesiche su pazienti disabili, special needs e fasce sociali deboli, realizzato clinicamente presso la sala operatoria ed i riuniti odontoiatrici del centro San Luigi – Ville Turro dove gli impianti sono stati inseriti gratuitamente con fondi ministeriali.

Il presente sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookies, anche di terze parti, per migliorare la fornitura dei servizi.
Se desideri saperne di più sull’utilizzo dei cookies nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi l’informativa estesa sull’uso dei cookies.